LUIGI LINERI, classe 1937
28 luglio 2015
Luigi Lineri classe 1937 è un " Artist Singulier ", come vengono appellati in Francia. Si tratta di una corrente artistica specifica, che trova l'emozione nell'interiorità estrema, e che produce opere insolite, collegate all'immaginario latente. Per trent’anni Lineri ha studiato, e raccolto, ordinandole per dimensione e forma, le pietre del suo amato fiume Adige. Ha iniziato nel lontano 1964, interessandosi alla preistoria e raccogliendo delle selci. "Mi ricordo esattamente un ciottolo che aveva un foro; poteva essere un’arma come una fionda, da tirare contro gli animali; oppure, attaccata alla cintola, poteva servire per prendere una scheggia, all’occorrenza. Ho capito che c’erano delle forme che si ripetevano e ho iniziato a raccoglierle e studiarle”. Inizia a pensare che gli antenati che risiedevano nelle vicinanze del fiume Adige avessero lasciato un alfabeto, un fantastico linguaggio, e che le pietre fossero i supporti visivi e tridimensionali di questo alfabeto. Tutto questo è stato raccolto da Lineri in uno spazio che evoca cattedrali, templi per riti pagani e spazi per la meditazione. Migliaia di sassi antropomorfi popolano ogni angolo o parete, e sono ordinati in forma evolutiva. Si possono intravedere forme di animali, pesci, corpi maschili e femminili, a volte sembra di riconoscere statue del paleolitico o manufatti prodotti dagli uomini preistorici. Luigi Lineri non è solo un artista che raccoglie pietre, ma scrive poesie in dialetto veronese per cui ha vinto diversi premi e disegna volti e momenti della vita del suo paese Zevio. Qui di seguito potrete vedere una serie di video che documentano il lavoro di Lineri.  

https://youtu.be/qO2VTBWL2xk


Foto: Francesco Galli
Foto: Rodolfo Hernandez
Foto: Francesco Galli
Foto: Francesco Galli
Foto: Michael Werth
Foto: Rodolfo Hernandez
Foto: Rodolfo Hernandez
Scritto da: Ikos Staff 
CONDIVIDI:
TAGS: art / design
COMMENTI:
Lascia un Commento
Effettua la Login per scrivere un commento
Login
Non sei ancora un utente registrato?
ARTICOLI CORRELATI