BORIS BRUMNJACK
29 settembre 2015
Se esiste una "magica” ossessione in tutti noi, è quella del collezionare; una pratica terapeutica alquanto in voga tra chi ama il proprio mestiere, come noi grafici. E allora salta all’occhio, mentre navighi tranquillamente su internet, Boris Brumnjak, che ha raccolto in tanti anni di onorata carriera centinaia di poster stampati in bianco e nero! Un percorso che l’ha portato a incontrare sulla sua strada colleghi di tutto il mondo, che avevano prodotto o per motivi di budget (committenze senza fondi), o per uno squisito gioco stilistico, poster in bianco e nero. Boris è stato invitato nel 2013 a Lucerna (Ch) a curare una mostra alla Kunsthalle con una selezione di 100 poster, tra cui spiccava il maestro del bianco e nero A.G. Fronzoni, seguito a ruota da Niklaus Troxel e da Ralph Schraivogel, David Carson, Uwe Loesch e dal combo Experimental Jetset. Ma la domanda che tutti noi ci poniamo, come avviene anche per i fotografi, è: ma la fotografia in bianco e nero è il vero e unico modo di comunicare con le immagini? E per la grafica/tipografia è la stessa cosa? Un dubbio amletico che da sempre muove i fili invisibili del mestiere più bello del mondo … Buona visione.

http://sammlung-brumnjak.com/


Scritto da: Ikos Staff 
CONDIVIDI:
COMMENTI:
Lascia un Commento
Effettua la Login per scrivere un commento
Login
Non sei ancora un utente registrato?
ARTICOLI CORRELATI